I miei libri

Il pioppo bianco, Arduino Sacco Editore, Roma, 2016

Il pioppo bianco-piccola Un dialogo tra un albero e una panchina che comunicano tra loro solo per il fatto di essere fatti della stessa materia: il legno. In realtà il solo essere vivente è l’albero ma è la panchina che riferisce le storie di chi si è seduto su di essa, posta anch’essa al bordo di una strada di periferia. Qualcuno forse ha raccontato le sue vicende personali, altri hanno solo percorso mentalmente la propria vita e le proprie fortune (o sventure).

il pioppo bianco ha anche lui una storia da raccontare e sarà il primo racconto,  un breve racconto immaginario ed evocativo: la storia fantastica dei suoi antenati vegetali che molti secoli prima vivevano in un arcipelago lagunare ormai scomparso.

Le storie successive, che costituiscono il vero nucleo narrativo, sono introdotte nel prologo, da una sorta di anteprima, uno “strillo” interpretato da una comare (o popolana) di quartiere che parla in lingua veneta e che rappresenta una conferma sull’ambientazione geografica che fa da sfondo iniziale, anche se non espressamente citata: la terraferma veneziana.

Ciascun racconto invece, è inserito in un contesto  proprio e variegato: un ambiente urbano periferico, un luogo di villeggiatura o di vacanza, un paese straniero o lontano dalle città. In generale i personaggi vivono un’esistenza per lo più appartata e spesso problematica che viene però sovvertita da un evento, una situazione paradossale, un fatto imponderabile che li coinvolge inaspettatamente.


Ordinabile dall’autore: qui

Tentativo di fuga, Linea Edizioni, Padova, 2019

copertina-libro-fronte
Ventuno racconti brevi preceduti e introdotti, non a caso, da un prologo in cui vi sono due personaggi legati dallo stesso destino: trascorrere assieme alcuni anni in regime di privazione della libertà fisica.
Un libro dedicato a “Billy“, il libraio di Mestre.
I protagonisti dei racconti successivi sono alla ricerca di una via di fuga, frequente è il desiderio di una nuova vita, di una voglia di riscatto, di liberazione da una solitudine, da un grigio conformismo, da una situazione problematica, a volte oppressiva e alienante: spesso con una scomparsa o con una ricomparsa sfidando anche i confini del reale. Il messaggio che traspare è la necessità di adattarsi a un ambiente ostico cercando di trovare un significato al di là dell’esistenza fisica. Per qualcuno arriva una sorta di giustizia inaspettata, una tragica fatalità che non lascia scampo.
Nei racconti, sono presenti voglia di evasione e di riscatto da alienazioni, condizionamenti e conformismo, il tutto condito da un pizzico di mistero ai confini del reale. Insomma: ventuno racconti molto intriganti …

 

  Ordinabile in libreria o su IBS

Novità: La salamandra gigante, Paolo Giovannetti, (selfpublishing) 2021


Il campo dello zio Luigi è un mondo in cui la natura e il lavoro dell’uomo  sono in perfetta  armonia, un pezzo di verde che però dovrà essere difeso dall’espansione della vicina città che vorrebbe distruggerlo per far passare un’autostrada. Ma lo zio e la sua nipotina che ama passare le vacanze estive in quella campagna rigogliosa sono determinati a resistere e avranno un insperato aiuto. Infatti nello stagno del campo abita una strana creatura che al momento opportuno…

Una storia scritta con un linguaggio semplice adatto dai 4 ai 12 anni.

Ordinabile su Amazon