T.E. Hulme e l’Imagismo

Cenni sul movimento poetico imagista (1909-1929)

T.E. Hulme: (Gratton Hall, North Staffordshire, 1883-1917), poeta e filosofo, teorico ed ispiratore nel 1908 del movimento poetico  d’avanguardia “Imagism” che influenzò e coinvolse poeti come Pound e T.S. Eliot.  Partecipando alle riunioni del “Poet’s Club”(fondato nel 1907) a Londra che vide tra i frequentatori Edward Storer, Ford Madox Ford e, nel 1909, Ezra Pound, egli gettò le basi teoriche per una nuova espressione poetica che privilegiava l’immagine, scevra di inutili orpelli. La prima fase durò solo due anni, fino al 1909.

Il Movimento  Imagista nasceva come movimento modernista in reazione soprattutto al romanticismo inglese, dei poeti tradizionalisti Georgiani e Vittoriani. La poesia imagista si rifaceva al concetto impressionistico di rappresentare quello che gli occhi dell’artista vedevano ispirandosi ai principi dei positivisti francesi, cultori del “Vers libre”

Successivamente, dopo alterne vicende che videro spaccature e fuoriuscite di alcuni poeti (tra cui Pound), il movimento sperimentò  una seconda fase nel primo dopoguerra e poi negli anni ‘30  in cui si unirono poeti inglesi e americani, tra i quali: F.S. Flint, Richard Aldington, J.G. Fletcher, Hilda Doolittle, Amy Lowell e altri. Questi contribuirono con le loro opere ad un unico obiettivo: ”la ricerca dell’essenzialità limpida di ‘presentazione o di constatazione’, di una rinascenza antiromantica con la fuga da ogni decorativismo” .

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...